GAMA GT556

Il regolabarba GAMA GT556 è un prodotto di fascia bassa, che si propone come ottimo acquisto tra i modelli più economici. Il nostro Team ha voluto per questo testarlo da vicino, studiando le sue caratteristiche e provandolo alle differenti misure di taglio. La recensione a seguire descriverà questo modello sotto i seguenti aspetti: struttura fisica, caratteristiche di taglio e alimentazione, accessori in dotazione. Per coloro che non avessero molto tempo da dedicare alla lettura, consigliamo il riassunto nel paragrafo Conclusioni, che si trova a fine pagina.

109 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> 20,95 €
109 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> 20,95 €

GAMA GT556

La confezione

Il modello GAMA GT556 è indicato come “Hair trimmer” sulla confezione. Ciò si spega con il fatto che, soprattutto nel mondo anglosassone, non vi è una distinzione tra regolabarba e tagliacapelli, bensì tra clipper e trimmer: la classificazione considera dunque non tanto il tipo di lavoro che si può svolgere con uno strumento, quanto la sua forma e le sue dimensioni.

Il regolabarba

Struttura

La morfologia del GAMA GT556 è quella classica di un regolabarba, con una figura cilindrica e dimensioni e peso contenuti. Il rivestimento è molto plasticoso, e rispecchia perfettamente il costo esiguo del prodotto.
Ad ogni modo non troviamo punti deboli, e i vari pezzi sembrano essere ben assemblati tra loro. Il corpo macchina è liscio, per meglio dire senza tanti punti di appoggio, che permetterebbero di manovrare con cura il regolabarba.
L’ampiezza di taglio è di 30 mm, una misura ideale per lavorare sulla barba rifinendo anche i dettagli con una certa precisione.

Taglio e manutenzione

Il modello GAMA GT556 opera con lame in acciaio inox, che senza usare il pettine regolatore in dotazione possono tagliare a 0,8 mm. Questa misura, lo diciamo per i meno esperti, corrisponde a circa 2 giorni di ricrescita, per cui questo modello è perfettamente idoneo per l’effetto trasandato. Va detto, però, che in molti preferiscono un taglio più basso, quello più richiesto è 0,5 mm, perché è più adatto a rifinire collo e zigomi, senza dover per forza radere successivamente.
Il taglio non è particolarmente fluido e veloce, i risultati sono buoni con le barbe meno impegnative, ma se la vostra è dura e folta si nota la differenza con i modelli superiori. Ad ogni modo, vista l’ampiezza di taglio ridotta, il GAMA GT556 è molto bravo a rifinire i contorni, caratteristica che torna utile a chi porta un pizzetto.
Discorso simile se scegliete di usare questo modello per il taglio dei capelli: infatti il nostro esaminato nasce per la rifinitura, rallentando un po’ sulle praterie più ampie. Le lame si possono staccare e pulire in modo approfondito, ma non è possibile sciacquarle sotto il rubinetto.

Batteria

Per quanto riguarda l’alimentazione del GAMA GT556, considerando il costo di fascia bassa possiamo anche dare una valutazione positiva. Per una ricarica completa servono diverse ore, e non è dichiarato il numero esatto. Ci sono dei LED di monitoraggio del livello della batteria, cosa abbastanza rara per i modelli più economici.
L’autonomia è invece ben dichiarata, e con i 30 minuti di lavoro continuo siamo perfettamente nella media. Inoltre, nel caso ci fosse bisogno, il regolabarba GAMA GT556 può essere utilizzato anche con cavo.

Gli accessori

Il kit accessori del GAMA GT556 offre ben poco, ma considerando il costo economico non ci sorprendiamo affatto. Nella confezione troviamo accessori per la pulizia, come una spazzolina non particolarmente ricca di setole, e una boccettina d’olio per la lubrificazione delle lame. La lubrificazione è consigliata, in questo modo sarà possibile mantenere la qualità del taglio nel tempo.
Oltre alla spazzolina e all’olio troviamo anche un pettine da barbiere, che può essere utile per alzare i peli della barba prima della regolazione. Ovviamente il discorso è valido anche per i capelli.

Il pezzo più importante del kit di ogni regolabarba è il pettine regolatore, che in questo caso non si distingue per praticità. Il GAMA GT556 ha un rialzo in plastica leggera, che sale/scende tramite una ghiera girevole, che mostra le misure di taglio in corso. Il pettine, però, alle misure più alte lascia molto spazio tra denti e lame, e causa un continuo accumulo di residui. Per avere una regolazione omogenea basta eliminarli di tanto in tanto, serviranno comunque più passate e il lavoro è un po’ più lento. Il range di taglio con il pettine è di 1-12 mm con 12 posizioni impostabili.

Conclusioni

Il regolabarba GAMA GT556 è un prodotto di fascia economica, che può funzionare sia con cavo che con batteria. Quest’ultima offre un’autonomia nella media, non si va oltre i 30 minuti. La ricarica dura diverse ore, nota negativa ma tipica dei prodotti economici. Il taglio minimo, senza pettine regolatore, è di 0,8 mm, buono per un effetto trasandato, ma non troppo corto. Il pettine regolatore, invece, può arrivare sino a 12 mm con 12 diverse lunghezze impostabili. La manutenzione non è delle più rapide, visto che le lame non si possono sciacquare e devono essere lubrificate. Il taglio che si ottiene con questo modello è omogeneo, ma forse un po’ lento. Noi lo consigliamo a chi è alle prime armi, in particolare a chi cerca un regolatore economico per accorciare una barba non troppo difficile.

109 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> 20,95 €
109 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> 20,95 €

Vantaggi

  • Prezzo basso
  • Preciso nei dettagli
  • Funzionamento anche con cavo

Svantaggi

  • Non particolarmente potente
  • Lunga attesa per la ricarica

Scheda tecnica del GAMA GT556

  • Ampiezza di taglio: 30 mm
  • Autonomia batteria: 30 min
  • Lunghezza minima del taglio: 0,8 mm
  • Lunghezza massima del taglio: 12 mm
  • 13 impostazioni di taglio

2 commenti su “GAMA GT556

  1. salve sono in possesso del ga.ma gt556 , tempo fa il cavo alimentatore si è rotto ,avete la possibilità di reperirne uno
    grazie per la disponibilità

    1. Ciao Marcello,

      non troviamo il pezzo, ma il tuo apparecchio (ga.ma gt556) ora si trova in offerta a 18 euro, mentre un alimentatore nuovo solitamente costa intorno ai 10 euro, secondo noi non vale la pena. Se sei ancora in garanzia ti conviene contattare direttamente la casa di produzione, altrimenti acquistare un nuovo regolabarba.

      Ciao,

      Il Team di Regolabarba.it

Lascia un commento

Hai bisogno di un consiglio?*
Scrivi qui sotto, risponderemo il prima possibile!

*Il nostro sito offre un servizio informativo sugli acquisti: non risponderemo quindi a domande inerenti a problemi di assistenza tecnica o manutenzione.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *