I prezzi dei regolabarba

In questa pagina abbiamo pensato di focalizzare l’attenzione sul costo di un regolabarba, un tema molto caro a chi vuole acquistare uno di questi prodotti e si ritrova davanti a diverse fasce di prezzo. Pensare all’acquisto solo in termini economici, però, non sempre è la soluzione migliore, visto che potrebbe condurre ad una scelta sbagliata. In questa sede, servendoci come esempio di diversi modelli da noi recensiti, vedremo quali sono i prezzi dei regolabarba e le rispettive caratteristiche per ogni fascia di prezzo.

Cosa può incidere sul prezzo di un regolabarba?

I prezzi dei regolabarba possono variare per diversi motivi, quasi sempre legati alla tecnologia della batteria o al kit accessori, ma anche la qualità dei materiali può fare la differenza. Ci sono poi casi specifici dove ad incidere sul prezzo sono particolari funzioni.
Vediamo, dunque, quelle che sono le diverse fasce di prezzo di un regolabarba.

La fascia economica

Regolabarba di fascia economicaLa fascia economica include modelli che partono da 20 e arrivano a 40 €. Si tratta di regolabarba che quasi sempre montano batterie Ni-MH interne ricaricabili o stilo estraibili, e mai le più costose batterie al litio. Anche il kit accessori non è dei più ricchi: difficilmente possiamo trovare diversi tipi di pettine, oppure una base di alloggio che funga anche da stazione di ricarica. Le variabili sono comunque tantissime, possiamo solamente dire che questa categoria non offre mai modelli molto potenti e veloci nel taglio, magari con particolari funzioni. Il range di taglio stesso non è facilmente identificabile: si parte sempre da 0,5 mm e si arriva anche a 35 mm, benché nella maggior parte dei casi la lunghezza massima sia di 10 mm.
Tra i regolabarba economici possiamo effettuare una ulteriore distinzione tra modelli di fascia alta e di fascia bassa. Vediamo alcuni esempi:

  • La fascia alta dei modelli economici: il Philips QT4015 tra quelli economici è senz’altro uno dei migliori. La batteria è di tipo Ni-MH, ma offre un ottimo rapporto autonomia/ricarica di 60 minuti per 1 ora. Il pettine è uno solo e della tipologia ad ascensore: può vantare molte posizioni di taglio, ma è più delicato e più lento dal punto di vista operativo rispetto ai pettini ad incastro. Non solo: il pettine in dotazione è di tipo chiuso, ideale per un taglio omogeneo ma meno per i dettagli, mentre i modelli top di gamma spesso offrono anche un pettine aperto in dotazione. Il prodotto è molto semplice, non offre alcuna funzione e nessuna base di alloggio per la ricarica. Ad ogni modo, anche tra i modelli economici possiamo trovare apparecchi con tecnologie avanzate come il Remington MB4555. Questo prodotto, infatti, è dotato della tecnologia touch che permette di selezionare fino a 175 impostazioni, con un display intelligente che indica sia la misura selezionata, sia lo stato della batteria, che anche in questo caso è di tipo Ni-MH
  • La fascia bassa dei modelli economici: il Remington MB4010 Horizon può essere considerato l’archetipo della fascia più economica, dove la differenza è data proprio dalla batteria inclusa. In questo caso parliamo di un prodotto che utilizza solamente delle pile di tipo AA, una soluzione sempre meno diffusa in commercio. Anche in questo caso il pettine è di tipo ad ascensore chiuso (con regolazione fino a 16,5 mm). Tuttavia, anche se i pettini ad incastro sono una caratteristica peculiare dei modelli professionali, anche alcuni regolabarba economici possono avere questo tipo di regolatore, basti pensare al Wahl 9918-1416. Entrambi questi modelli, però, sono privi di funzioni particolari e realizzati con materiali di qualità inferiore

La fascia media

Regolabarba di fascia media

Tra i modelli di fascia media possiamo tracciare un range di costo che parte da 40 e giunge a 80 €. La variazione del prezzo dipende quasi sempre dalla tecnologia della batteria. Oltre al tipo di alimentazione, però, il costo di un regolabarba di fascia media può dipendere dal numero e dalla tipologia dei pettini, dalle funzioni particolari e da eventuali accessori extra. Tuttavia, a fare la differenza è sempre e comunque la presenza di una batteria al litio, una tecnologia più costosa rispetto alle altre.

Anche tra i vari modelli di regolabarba di costo medio troviamo apparecchi di fascia alta e di fascia bassa:

  • La fascia alta: il Philips BT7085/32 si presenta come il tipico modello di regolabarba di fascia media di alta qualità, il cui costo superiore è dovuto in questo caso alla particolare funzione aspirante. Questo apparecchio, non unico nel suo genere, permette di aspirare i peli tagliati durante la regolazione della barba, in modo da velocizzare sia il taglio, sia la pulizia del lavandino a fine lavoro. Inoltre in questo caso la batteria è al litio e può gestire due livelli di potenza: la modalità standard e la velocità turbo. In dotazione troviamo poi due pettini, uno per la regolazione omogenea e uno per i dettagli
  • La fascia bassa: parlando di modelli di fascia medio-bassa troviamo un valido esempio nel Braun CruZer 6 Beard & Head. Questo apparecchio è davvero molto interessante, soprattutto dal punto di vista strutturale. Infatti, anche se la forma è quella classica cilindrica, questo regolabarba è dotato di un trimmer a scatto per definire i contorni della barba, quasi mai presente nei modelli di questa fascia. Troviamo diversi pettini in dotazione che offrono un ottimo range di taglio, ma anche altri accorgimenti strutturali come il rivestimento in gomma antiscivolo. Il prezzo contenuto, ancora una volta, è dato dalla mancanza di una batteria al litio (quella interna è di tipo Ni-MH)

La fascia alta

Regolabarba di fascia alta

I modelli di regolabarba di fascia alta sono quelli professionali ma non solo, visto che troviamo anche diversi apparecchi con particolari funzioni che hanno un costo molto alto. Un modello di fascia alta parte da 80 € di costo per arrivare fino a 150 circa, raramente si va oltre. I modelli di fascia alta hanno sempre una batteria al litio, solo in pochissimi casi troviamo ancora una Ni-MH, che offre però un ottimo rapporto autonomia/ricarica e una buona potenza. Tra i modelli di fascia alta possiamo elencare diversi esempi, regolabarba tutti molto diversi tra di loro che hanno un costo elevato per distinti motivi. Anche in questo caso abbiamo individuato due fasce di prezzo:

  • La fascia alta: tra i modelli più costosi non possiamo non inserire il professionale Moser Li+Pro Mini 1584, un apparecchio con batteria al litio e base di alloggio che funge anche da stazione di ricarica. I pettini in dotazione sono di tipo ad incastro, perfetti per un lavoro veloce ed omogeneo. Il limite, però, è quello di non superare i 6 mm di taglio. Questo modello non ha particolari funzioni, troviamo solamente un LED per monitorare lo stato della batteria. Il vantaggio di questo regolabarba, oltre ad avere un taglio fluido e una batteria di alta qualità, è anche quello di avere pezzi di ricambio facilmente reperibili. La Moser, infatti, mette sempre a disposizione lame, pettini e batterie di ricambio per i propri prodotti, in modo che l’acquisto duri davvero per sempre
  • La fascia bassa: tra i modelli più economici nella fascia alta possiamo prendere come esempio il Philips BT9290. Questo regolabarba si alimenta tramite batteria al litio ed offre pettini ad ascensore per diversi impieghi (regolazione e definizione), ma soprattutto è dotato della particolare funzione laser. Si tratta di una vera e propria guida luminosa per sagomare il taglio al massimo della precisione. Non solo: per la cura dei dettagli abbiamo anche una doppia testina, che da un lato ha la classica ampiezza da 30 mm e dall’altro una misura di 15 mm. Anche in questo caso la lunghezza di taglio massima è però il punto debole del prodotto, che non va infatti oltre i 7 mm. A tal proposito, però, ricordiamo che tra i modelli di fascia superiore non conosciamo apparecchi che oltrepassino i 10 mm di lunghezza di taglio

Conclusioni

MultigroomAbbiamo quindi visto che definire delle fasce di prezzo in base alle caratteristiche dei regolabarba non è semplice, possiamo solamente generalizzare dicendo che è la batteria l’unico elemento che incide sempre sul costo finale. Altri fattori possono essere la qualità dei materiali, la presenza di particolari funzioni e il numero degli accessori. Considerate poi che non abbiamo preso in esame anche i multigroom, poiché in quei casi abbiamo sempre prodotti ricchi di accessori, anche se poco incidono sul prezzo finale (un multigroom appartiene alla fascia bassa o media, mai a quella alta).

La tabella qui sotto, che include anche casi particolari, cioè di singoli prodotti con particolari caratteristiche, mostra quelle che sono le differenze più comuni tra i vari regolabarba e le loro fasce di prezzo:

Fascia di prezzoCostoCaratteristiche
Fascia alta
modelli costosi
100-150 €
  • Batteria al litio
  • Materiali resistenti
  • Pezzi di ricambio facilmente reperibili
Fascia alta
modelli economici
80-100 €
  • Batteria al litio
  • Pettini con diverse funzioni di taglio
  • Funzioni particolari
Fascia media
modelli costosi
60-80 €
  • Possibile batteria al litio
  • Pettini con diverse tipologie di taglio
  • Funzioni particolari
Fascia media
modelli economici
40-60 €
  • Batteria Ni-MH
  • Materiali di media qualità
  • Eventuali funzioni particolari
Fascia bassa
modelli costosi
Circa 40 €
  • Batteria Ni-MH
  • Materiali di media qualità
  • Eventuali funzioni particolari
Fascia bassa
modelli economici
Circa 20 €
  • Batteria Ni-MH o stilo estraibili
  • Materiali di bassa qualità
  • Nessuna funzione

Lascia un commento

Hai bisogno di un consiglio?*
Scrivi qui sotto, risponderemo il prima possibile!

*Il nostro sito offre un servizio informativo sugli acquisti: non risponderemo quindi a domande inerenti a problemi di assistenza tecnica o manutenzione.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *